Apprendiamo dai giornali locali, che il monumento all’Arma dei carabinieri del parco “Caduti di Nassiriya” sarebbe stato soggetto di tre atti vandalici nell’ultimo mese.
Tra il 16 e il 17 dicembre alla base del monumento è stata vergata la scritta “Carabinieri alla linea” rivendicata dagli anarchici.
Tra il 30 e il 31 è stata frantumata la targa in marmo in ricordo dei carabinieri.
Tra il 3 e il 4 gennaio sul monumento è stata lasciata la scritta: “Parco Carlo Giuliani. Sbirri Assassini”
A quanto pare il sistema di telecamere di sorveglianza presenti nel parco non è funzionante e sarà difficile che i responsabili vengano trovati.