In data 3 febbraio 2021 alle ore 6,30 del mattino vengono effettuate tre perquisizioni a Terni e dintorni. L’indagine viene disposta dalla P.M. Comodi della procura di Perugia e ha portato al sequestro di: corrispondenza con i prigionieri e le prigioniere anarchiche, scritti , opuscoli libri, i soliti dispositivi informatici e indumenti.
Due persone sono indagate per 270 bis, 414 c.p. , 81 c.p. e solo una delle due anche per 290 c.p.
Il 270 bis è motivato dalla presenza del manifesto “Colpiamoli a casa loro” sui muri della città di Terni. Il 290 è motivato da varie scritte comparse sempre a Terni.

Individualità de Terni