Riceviamo e pubblichiamo queste informazioni

da una lettera dell’11/05, Beppe (giuseppe bruna) ci avverte che è entrato in sciopero della fame (Da quello stesso giorno, che era pure il suo cinquantesimo compleanno) per protestare contro le condizioni di detenzione assolutamente incompatibili col suo stato di salute (fa sapere che non è stato MAI visitato e non è sottoposto a nessun trattamento medico); che la sua cella è interamente ricoperta di muffa che rende l’aria irrespirabile e insalubre; protesta contro il respingimento della sua richiesta di domiciliari e chiede, attraverso questa forma di lotta di essere (almeno) trasferito in AS2 a ferrara o terni.

dice anche che la situazione in sezione è insopportabile: ha litigato forte con un razzista che ha raccontato agli altri detenuti che lui (beppe) è un jhiadista che ha ucciso dex bambinx con delle bombe (!!!!).
ora hanno dato il divieto d’incontro a Beppe con questo detenuto perchè l’aria si è tesa e lui “gli ha promesso il conto”

parafrasando la sua lettera, chiediamo di far sapere il più possibile questa situazione.