Zurigo – Tattoo Circus benefit per le/i prigioniere/i

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 30 Ago, 2018 - 2 Set, 2018
All Day

Location
Koch Areal

Categories


Zurigo - Tattoo Circus benefit per le/i prigioniere/i

A Zurigo, dal 31 agosto al 2 settembre 2018, si svolgerà una tattoo circus nell’aera occupata del Koch (Koch-Areal). Questo è un festival auto-organizzato secondo i principi del do-it-yourself. Durante la tattoo circus, si vuole creare uno spazio in cui la cultura dei tatuaggi e la lotta contro le prigioni e la repressione si uniscano.

Diversx tatuatrici/tori metteranno a disposizione il proprio tempo, esperienza, creatività e la maggior quantità possibile di inchiostro per sostenere queste lotte. Il principio della tatto circus è che nessunx faccia profitti con questo evento: né le/i tatuatrici/tori, né chi fa piercings, né i gruppi, né le/i relatrici/tori o le/i performer parteciperanno per un guadagno personale. Tuttx le/i partecipanti mettono a disposizione le proprie conoscenze, energia, e risorse per convinzione e solidarietà, con la coscienza che tutto il ricavato andrà a coloro che lottano con determinazione contro lo stato e il capitale.

La tatto circus non vuole limitarsi alla cultura dei tatuaggi! Un programma variegato è in corso di preparazione, tratterà gli argomenti del carcere e della repressione in modi diversi e con un invito a partecipare. Ci saranno presentazioni, workshops/laboratori, informazione sulle/sui prigioniere/i, ed un angolo dove scrivere alle/ai prigioniere/i. Inoltre ci saranno anche performances, concerti, cibo e bar.

Per una società senza prigioni né repressione!

Per un mondo senza autorità!

Maggiori info sul blog: tattoocircuszurich.noblogs.org

Programma delle presentazioni/dibattiti

Venerdì 31 agosto 2018

16:00: Cassa AntiRep delle Alpi occidentali

18:00: G20 Amburgo – Organizzazione e repressione

Sabato 1 settembre 2018

12:00: Persone LGBTQI nelle prigioni turche

14:00: Legge anti-terrorismo

16:00: Lotte anticarceraria in Grecia

18:00: Insurrezioni nelle galere USA

Domenica 2 settembre 2018

12:00: Sabotiamo i campi federali!

14:00: Lotta anti-carcere e liberazione animale

16:00: Aggiornamenti e informazioni sulla repressione in brasile

18:00: Film “Deckname Jenny” e discussione

I seguenti argomenti sono confermati. Ci sarà la traduzione in tedesco, inglese, italiano, francese e spagnolo.

* Cassa AntiRep delle Alpi occidentali

La Cassa AntiRepressione delle Alpi occidentali nasce nell’autunno del 2000, con lo scopo di coordinare, tra alcune realtà ed individualità anarchiche presenti tra arco alpino e piana piemontese, la raccolta di fondi destinati ad interventi antirepressivi e di solidarietà nei confronti dei prigionieri con cui queste realtà hanno contatti, amicizie o affinità.

Abbiamo contribuito con sottoscrizioni a favore di altre casse di solidarietà o progetti affini qui ed in altri Paesi (penisola iberica, Palestina, Argentina, Grecia, Kurdistan, Russia) Produciamo anche materiale informativo.

Le iniziative realizzate ci hanno inoltre permesso di allargare la discussione sulla repressione, il carcere e la solidarietà rivoluzionaria, anche in contesti e luoghi in cui non sempre è scontato si affrontino certi argomenti.

Aggiornamenti sulla situazione repressiva in Italia.

Venerdì 31 agosto – 16.00

*G20 Amburgo – Organizzazione e repressione

Inizio luglio 2017 ci fu un momento di rivolta ad Amburgo. Si superava l’ambito ordinato della protesta politica contro il vertice G20 e migliaia d’individui arrabbiati si presero la strada e contrapponevano un momento di vita intensa allo spettacolo dei padroni. Per tuttx lx partecipanti un’esperienza impressionante. Vogliamo discutere degli effetti sul contesto sociale nel luogo dell’evento ma anche sulle esperienze e riflessioni dex compas di lotta arrivatx da fuori.
Poco più di un anno dopo gli eventi estivi ad Amburgo vorremmo condividere valutazioni, esperienze ed analisi.
Alcunx compas di lotta d’Amburgo ci saranno per illustrare un’impressione soggettiva degli eventi e per raccontare dell’attuale situazione ad Amburgo e del livello della repressione.

Venerdì 31 agosto – 18.00

*Persone LGBTQI nella galera turca

In questa conferenza si tratta la situazione specifica di prigionierx LGBTQI nelle galere turche. Anzitutto parleremo dei problemi specifici che si ritrovano in galera e delle loro necessità. Inoltre informeremo sugli effetti della crescente politica populista di destra sul movimento LGBTQI e di com’è la lotta contro questa politica.

Sabato 1 settembre – 12:00

*Legge anti-terrorismo

Ecco il contributo per la discussione sulla legge anti-terrorismo e la repressione contro i movimenti anti-autoritari e anarchici.

Sabato 1 settembre – 14:00

*Lotte anti-galera in Grecia

Lotte anti-galera del Solidarity fund for the Imprisoned and Persecuted Militants TAMEIO – Fondo di Solidarietà per i Militanti Imprigionatx e Perseguitatx TAMEIO. Due attivistx del fondo di solidarietà Tameio informano sulle leggi antiterrorismo in Grecia e sui cambiamenti più recenti e raccontano della situazione e delle lotte degli ultimi tempi nelle galere greche.

Sabato 1 settembre – 16:00

*Insurrezioni nelle galere USA

Resistenza coordinata contro la schiavitù carceraria U.S.A.: Una retrospettiva sugli scioperi nelle carceri e continuità

Anche se il 13. articolo supplementare della costituzione degli Stati Uniti aboliva la schiavitù, nel contempo autorizzava l’applicazione legale del lavoro coatto e la sistemazione disumana come „punizione per un crimine“. Conseguentemente i governi della federazione e degli Stati confederati come anche le imprese carcerarie private possono sfruttare la popolazione carceraria molto grande e frutto del razzismo con il lavoro coatto.

Questo sfruttamento si pratica con la coazione e a condizioni disumane per un salario minimo fino a zero. Dex ribelli in prigione insieme ad una serie di anarchicx e attivistx antiautoritarx contro il lavoro e la galera, nel 2016 esortavano a una sospensione nazionale del lavoro per bloccare l’industria carceraria. Subito dopo questi scioperi coordinati, lx ribelli nelle prigioni continuarono con le rivolte e coordinarono i propri sforzi per scatenare una crisi nel sistema carcerario U.S.A. Questa presentazione parlerà di strategie, tattiche e questioni con contributi scritti di compas in prigione.

The Fire Inside Collective / Incrarcerated Workers Organizing Committee

Sabato 1 settembre – 18:00

* Sabotare i lager federali!

In futuro 5000 Persone dovrebbero essere ancora più efficacemente isolate, sfruttate e alfine espulse dai nuovi lager federali.
Una panoramica dei progetti dello Stato svizzero e alcune idee di come impedirli. Si focalizzano inoltre alcune ONG coinvolte e il loro ruolo nella legittimazione e manifestazione del nuovo sistema lager.

Domenica 2 settembre – 14:00

* Lotta anti-carcere e liberazione animale

Un’attivista d’Inghilterra parlerà delle attuali lotte anti-carcere nel Regno Unito. L’Inghilterra attualmente ha la rata di suicidi in prigione più alta del mondo, e una delle maggiori rate di carcerazione in Europa Occidentale. Lo Stato britannico progetta la costruzione di 6 nuove mega carceri e 5 carceri femminili come parte di un programma per 1.3 miliardi di £. Saremo informatx sulla resistenza di base contro questi progetti e su dell’altro lavoro di solidarietà con lx prigionierx nel Regno Unito.

Empty Cages Collective / Collettivo Gabbie Vuote | prisonabolition.org

Domenica 2 settembre – 14:00

* Aggiornamenti e info sulla repressione a Basilea

Dal 2016 a Basilea c’è una quantità crescente di diversi casi di repressione come reazione alle manifestazioni combattive ed altre azioni.
Nel frattempo non solo gli sbirri hanno scelto più durezza nella strada ma anche i tribunali comminano sempre di più pene più severe che ancora alcuni anni fa. Presentiamo i vari casi e tenteremo di contestualizzarli. Inoltre vogliamo tracciare gli sviluppi e evidenziare le prime possibili informazioni.

Domenica 2 settembre – 16:00