Trento – Presidio sotto il carcere di Spini di Gradolo

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 6 Gen, 2018
15:00 - 19:30

Location
carcere di Spini di Gradolo

Categories


Sabato 6 gennaio 2018 dalle 15.00

PRESIDIO SOTTO IL CARCERE DI SPINI DI GARDOLO (lato ciclabile)

Trento - Presidio sotto il carcere di Spini di Gradolo

Nel “carcere modello” di Spini di Gradolo continuano i morti (5 dall’apertura del carcere, 2 nell’ultimo anno) e i tentativi di suicidio. I detenuti raccontano dei pestaggi perpetrati da un’apposita “squadretta” di secondini e coperti dal responsabile sanitario (nonché primario del Pronto Soccorso del Santa Chiara) Claudio Ramponi, dei periodi in isolamento, del blocco della posta, dell’accanimento sui prigionieri più combattivi, dei magistrati di sorveglianza che negano ogni accesso a misure alternative, delle angherie quotidiane delle guardie. Non solo: la pretesa “garanzia” dell’istituzione del garante dei detenuti ha avuto come contropartita una restrizione sulle telefonate ai parenti (prima possibili tutti i giorni, ora a giorni alterni) e un aumento del numero dei secondini (da tempo preteso dai miserabili sindacati di categoria, che non hanno perso occasione per fare i propri beceri interessi sulla pelle dei detenuti morti).

Il carcere non ci ha mai protetti dalla violenza di questa società, dal momento che chi la perpetra nella gran parte dei casi detiene il potere, gestisce il controllo e lo sfruttamento.

Il carcere era e rimane una minaccia contro gli ultimi di questa società, una discarica sociale per gli indesiderabili.

In solidarietà con i detenuti, contro pestaggi e blocco della posta
Per un anno di lotte contro ogni galera.
Per un mondo senza classi né prigioni.