Spoleto – Momento di informazione sulla sorveglianza speciale

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 14 Mar, 2020
16:30 - 22:00

Categories


VOCI DAL CONFINO – MOMENTO DI INFORMAZIONE SULLA SORVEGLIANZA SPECIALE

“[…] Immagina che, da un momento all’altro, la tua libertà possa essere limitata dallo Stato. Di non poterti spostare dal comune o dalla provincia di residenza, di non poter partecipare a manifestazioni o riunioni, di dover rientrare a casa a una certa ora della sera e non poter uscire prima di una certa ora della mattina. Che ti venga ritirata la patente e il passaporto, che ti venga imposto di presentarti dagli sbirri ogni volta che ti convocano, e di dover comunicare loro ogni tuo spostamento. Immagina di non poter vedere i tuoi amici se hanno riportato delle condanne. E di poter rischiare fino a 5 anni di carcere tutte le volte che non ti attieni a queste prescrizioni.
Questi sono solo alcuni degli obblighi che possono essere imposti con la Sorveglianza Speciale. Una misura di polizia della Repubblica Italiana, ereditata dal vecchio Regno liberale e poi dal fascismo, che permette allo Stato di sorvegliare e punire quanti gli sono sgraditi in base a una semplice opinione di un magistrato riguardo la loro “pericolosità sociale”, senza dover affatto provare il compimento di specifici reati[…]”.

INTERVERRA’ VIA SKYPE UN COMPAGNO RECENTEMENTE COLPITO DA QUESTA MISURA REPRESSIVA.

SPOLETO – SABATO 14 MARZO ‘20 – ORE 16,30
CIRCOLACCIO ANARCHICO – VIALE DELLA REPUBBLICA  I/A