Milano – Tre incontri sulla città che cambia forma

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 23 Ott, 2020
20:30 - 23:30

Categories


Milano. Tre incontri sulla città che cambia forma

Venerdì 23 Ottobre, h 20.30

SMART CITIES, DUMB PEOPLE

Domenica 15 Novembre, h 16.30

BIG DATA IS WATCHING YOU

Domenica 29 Novembre, h 16.30

5G MON AMOUR

Secret location. Stay tuned!

Mentre ai piani alti i politici, manovrati da imprenditori e industriali, giocano con la nostra sorte e, senza logica o coerenza, sfornano giorno dopo giorno nuove restrizioni e misure anticovid, noi ci troviamo alle porte di un altro possibile lockdown, stretti tra la paura della malattia, la minaccia della crisi economica e l’ansia di essere nuovamente confinati in casa, soli e completamente immersi nella frustrazione di una vita virtuale.

Il mondo intorno a noi sta cambiando in fretta. Il Covid 19 ha segnato un’accelerazione di tutti i processi politici, economici, tecnologici, culturali e sociali già in atto ed è per questo che, proprio ora, nonostante tutte le difficoltà e i rischi, è necessario incontrarsi ed aprire spazi di discussione per capire cosa sta cambiando e quali sono i progetti per le nostre vite.

Milano è terreno di sperimentazioni, tre incontri sulla città che cambia forma.

Venerdì 23 Ottobre, h 20.30

SMART CITIES, DUMB PEOPLE

Le Smart Cities sono le città del futuro, fatte di oggetti ed edifici sempre connessi a internet, capaci di raccogliere e condividere dati e informazioni sulle persone. Il progetto è quello di una città in cui ogni aspetto della vita viene analizzato, messo a profitto e mediato da strumenti tecnologici, dove gli spostamenti e gli affetti diventano flussi e contatti da scandagliare e costringere in scelte predeterminate, dove tutto ciò che è imprevedibile o anomalo diventa facilmente identificabile e contenibile. Un incontro per discutere sul modello di vita nascosto dietro le scintillanti promesse della città intelligente.

Domenica 15 Novembre, h 16.30

BIG DATA IS WATCHING YOU

La Smart City si nutre di dati. Una Smart City è piena di sensori che osservano e raccolgono informazioni sui suoi abitanti. Vengono così prodotti enormi set di dati che servono ad aumentare l’efficienza. Come vengono raccolti i dati? Chi li raccoglie? Chi li custodisce? Come vengono usati? Perché vogliono sapere tutto di noi? Qual’è il valore commerciale di questi dati? Esistono modi per sfuggire al tracciamento? Incontriamoci per parlarne assieme.

Domenica 29 Novembre, h 16.30

5G MON AMOUR

La Smart City si basa sulla possibilità di essere connessi costantemente, per questo servono antenne più potenti e diffuse. Durante il lockdown, mentre le persone erano segregate in casa, a Milano sono state installate moltissime antenne per il 5G. Gli effetti ambientali e sulla salute di tutti questi campi elettromagnetici non sono chiari, anche se è evidente che, dove l’uomo altera in modo massiccio l’ambiente, le conseguenze sono disastrose.

Letture dal racconto distopico “5G Mon Amour”, mappatura delle antenne a Milano e discussione sui mezzi e gli strumenti per opporsi a questa nocività.

La città intelligente è una città senza periferie, senza immigrati, senza code davanti agli istituti di carità, senza case occupate, difficili da inserire nell’immagine della città radiosa; per queste situazioni non c’è narrazione smart, c’è repressione intelligente. Milano è lanciata in una folle corsa per annullare tutto ciò che sfugge dal controllo, per questo ha dichiarato guerra alle occupazioni. Noi continuiamo a credere in questa pratica, perché il pensiero libero può crescere e svilupparsi solo in spazi liberati.

Siamo ancora Dis-Occupati, continua il nostro tour degli spazi abbandonati della città.

Stay tuned!