Lecco – Smartphone Mon Amour

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 7 Mag, 2018
20:30 - 23:30

Location
Arrotino

Categories


lunedì 7 maggio 2018 dalle 20:30
RITORNIAMO A PARLARE
Presso il centro di documentazione anarchico l’ARROTINO via primo maggio 24c a LECCO

Lecco - Smartphone Mon Amour

SMART-PHONE MON AMOUR

Le nuove tecnologie hanno cambiato radicalmente il modo di comunicare, di pensare, di rapportarsi agli altri.
Lo strumento più pervasivo di questa “rivoluzione” è lo smart-phone, divenuto ormai espansione dei sensi e della memoria, custode dei rapporti, rifugio nelle situazioni difficili eccetera eccetera.
Una caratteristica particolarmente evidente dello smart-phone è la sua dimensione totalizzante: esso costituisce una presenza continua, consultata di frequente sia quando si è da soli che in compagnia di altri.
Si tende ad usare lo smart-phone per colmare ogni possibile momento di noia: ogni pausa da ciò che si sta facendo diventa pretesto per controllare mail, scambiare messaggi o cercare notizie in Internet.
Ma uccidere la noia significa perdere innumerevoli possibilità di riflettere e crescere.
Senza contare che gli smart-phone e le loro applicazioni sono progettati e realizzati in modo da rendere difficile staccare loro gli occhi di dosso, con buon pace di chi sostiene di essere completamente padrone dello schermo che tiene in mano.
L’utilizzo dello smart-phone accompagna spesso ogni altra attività: si mandano messaggi mentre si studia, mentre si passeggia, mentre si conversa…mentre si fa ogni cosa.  Ma continuando a consultare lo smart-phone non facciamo che interrompere l’attenzione, mantenendo una concentrazione limitata che ci consente solo attività superficiali.
E così, diventano superficiali anche le conversazioni faccia a faccia: non ci si può permettere di condurre confronti troppo impegnativi quando ogni due per tre gli interlocutori si alienano dal contesto per concentrarsi sul proprio schermo!
Gli argomenti diventano futili, la capacità di sostenere le proprie idee superflua. D’altra parte, nella dimensione virtuale del “mi piace” è fondamentale dire e mostrare ciò che agli altri risulta gradito, evitare argomentazioni che possano suscitare contrarietà e diminuire il gradimento del proprio profilo…perché allora darsi pensieri e fare diversamente nella realtà reale?