Torino – presenza in aula in solidarietà agli imputati Scripta Manent

Mappa non disponibile

Date/Time
Date(s) - 11 Feb, 2019
09:00 - 12:00

Categories


11 Febbraio 2019 ore 9.00

Presenza solidale in aula processo “Scripta Manent”

La prima parte del processo per l’operazione “Scripta Manent”, che da più di due anni vede sette tra compagni e compagne rinchiusi in carcerazione preventiva, giungerà alla conclusione nei primi mesi del 2019, con la sentenza di primo grado.

L’inchiesta fa riferimento ad una serie di attacchi a firma FAI e FAI/FRI avvenuti fra il 2003 ed il 2012 contro le forze armate (questori, caserme dei carabinieri ed allievi carabinieri, RIS), uomini di stato (sindaci, ministro degli interni), giornalisti, ditte coinvolte nella ristrutturazione dei CIE ed un direttore di un centro di reclusione per migranti.
Rientra nell’inchiesta anche il ferimento dell’ing. Adinolfi, AD di Ansaldo Nucleare, già passato in giudicato e rivendicato come Nucleo Olga FAI/FRI da Nicola e Alfredo già in carcere dal 2012.

Si contesta a vario titolo la costituzione e la partecipazione ad associazione sovversiva (270 bis), alcuni reati specifici (280 cp) nonché istigazione a delinquere ed apologia di reato (414 cp) per articoli, siti, blog e progetti editoriali anarchici.

Questo processo si è distinto per aver utilizzato il dibattito interno al movimento anarchico in un orchestrato gioco di interpretazioni e differenziazioni che il PM di turno cerca di utilizzare contro gli anarchici stessi, cercando di condannare i nostri compagni e processare gli ultimi vent’anni di storia dell’anarchismo e della solidarietà anarchica.

Infatti, si continuano ad aggiungere ai faldoni processuali tutte le manifestazioni di solidarietà espresse su siti internet, opuscoli, giornali e manifesti.

Dal canto nostro non possiamo che ribadire il nostro sostegno ai compagni processati ed alle pratiche di cui sono accusati, la storia del movimento anarchico sul banco degli imputati è la storia di tutti noi.

Esprimiamo la nostra solidarietà agli imputati e la nostra rabbia ed il nostro disprezzo verso inquisitori tutti!

Per tutti questi motivi saremo presenti in aula durante la requisitoria di Sparagna, per sottolineare il nostro odio per lui e per tutti gli apparati repressivi e la nostra vicinanza agli imputati.

LIBERTA’ PER ANNA, MARCO, SANDRO, DANILO, VALENTINA, ALFREDO E NICOLA

11 FEBBRAIO ORE 9.00

AULA BUNKER DEL CARCERE LE VALLETTE DI TORINO