Barcelllona 27F – stabilita cauzione per lx compagnx incarceratx

riceviamo e diffondiamo (traduzione parziale dei comunicati ricevuti):

Il dieci novembre, ai sei compagni anarchici, in custodia cautelare in carcere da 8 mesi a Barcellona (C.P.Brians 1), è stata posta una cauzione di 40.000€ per ciascunx! Sono accusatx di associazione illecita e di aver agito in modo coordinato con azioni violente, come quella di aver bruciato una camionetta degli sbirri sulla Rambla durante i dieci giorni di scontri di febbraio a Barcellona, all’interno delle manifestazioni per la liberazione del rapper Pablo Hazel. Nell’ultimo comunicato il pm afferma che la precedente accusa, cioè quella di “tentato omicidio” (lo sbirro dentro la camionetta), non è più reale perché alcuni esperti pompieri hanno scoperto che il pericolo per lo sbirro dovuto al liquido incendiario fuori dalla camionetta era molto basso. Il partito di “sinistra radicale”, CUP, che ha organizzato il corteo del 27 febbraio, non ha mai fatto pressioni al governo per la liberazione dellx sei compagnx, né ha mai espresso la sua solidarietà.

Dellx compagnx, solo unx ha potuto pagare la cauzione ed è attualmente fuori di galera. Questa enorme somma dimostra la brutta faccia della giustizia spagnola/catalana, che prima lascia pagare lx compagnx con 8 mesi e mezzo di prigione e poi, vedendo che il suo braccio politico sinistro (il governo catalano) è fortemente compromesso, si pregia di rubare un sacco di soldi allx anarchicx, allx loro amicx e allx loro familiari. Questo nonostante non possano provare le loro fantasiose accuse.

Questo è un appello a mettere in campo azioni di solidarietà per poter tirare fuori di galera lx nostrx compagnx.