Zelo Buon Persico (Lodi) – in fiamme ripetitore di telefonia mobile

pubblichiamo la notizia apparsa sui media di regime dell’incendio di un ripetitore a Zelo Buon Persico, nell’Alto Lodigiano, avvenuta il 13 agosto. 

Secondo le notizie,

“l’allarme era scattato poco prima delle 5 di venerdì mattina e i pompieri, già impegnati da ore a spegnere un incendio di vaste proporzioni a un trasformatore della vicina centrale termoelettrica di Tavazzano, avevano inviato una squadra anche a Zelo. A poca distanza però la polizia locale del Consorzio Nord Lodigiano e i carabinieri avevano trovato delle scritte su un muro contro Green Pass e 5G. Scoperta che (anche se secondo i carabinieri le scritte potrebbero essere precedenti) ha convinto militari e procura ad approfondire la natura dell’incendio. Le scritte (No 5G, No Green Pass, scritte con vernice spray) appaiono come una rivendicazione. Ora l’ipotesi preponderante è quella di un gesto doloso. Nella scorsa primavera anche nel Cremasco si erano verificati episodi simili, con incendi appiccati a ripetitori telefonici (anche non 5G) e seguiti da rivendicazioni scritte. Nella serata di venerdì Tim in una nota, precisando che l’impianto di Zelo è di un altro operatore telefonico, ha informato che “per le operazioni di spegnimento è stato necessario togliere l’alimentazione a tutto il sito, ma poi il servizio è tornato regolare”.”