Roma- Fuoco per fuoco!

riceviamo e diffondiamo:

Nella notte del 17 Dicembre sabotato con il fuoco ripetitore limitrofo ad un’uscita del G.R.A di Roma.
Un’azione incendiaria che ravviva la nostra memoria di vendetta per la strage di Stato avvenuta a Marzo 2020, durante il primo lockdown, nelle carceri italiane insorte.
In quei giorni le rivolte dei detenuti che reclamavano salute e liberta’ sono state represse nel sangue dagli organi di sicurezza dello Stato.
Oltre pestaggi, trasferimenti e ritorsioni a 14 persone e’ stata tolta la vita.
I padroni dell’informazione hanno presto insabbiato la vicenda, descrivendo le uccisioni alla pari di accidentali decessi per overdose da farmaci.
Di fronte all’insopportabile rumore di queste menzogne rispondiamo con una fiammata di distruttivo silenzio.
Consapevoli della mutevole complessita’ che ci circonda decidiamo di agire perche’ questo, nessuno altro, e’ il nostro tempo.
Un caloroso saluto a tuttx x prigionierx anarchicx in Italia e nel mondo,
forza!

Per l’Anarchia