Cile – Termina lo sciopero della fame della compagna Mónica e di altre due prigioniere nel carcere di San Miguel (10.12.2020)

Termina lo sciopero della fame della compagna Mónica e di altre due prigioniere nel carcere di San Miguel (Santiago, Cile, 10.12.2020)

Da lunedì 7 dicembre 2020 Mónica Caballero e altre due prigioniere della sección de connotación publica [sezione destinata alle detenute «refrattarie»] del carcere di San Miguel avevano iniziato uno sciopero della fame per l’immediato ripristino dei colloqui in condizioni dignitose.

La mobilitazione a San Miguel ha cercato anche di sostenere lo sciopero della fame iniziato nel carcere di alta sicurezza sempre con l’obiettivo di riottenere le visite in carcere.

Il 10 dicembre 2020 le compagne hanno deciso di porre fine allo sciopero della fame a seguito di un’udienza in cui il tribunale ha ordinato all’amministrazione penitenziaria di comunicare in quale fase della quarantena le visite saranno nuovamente accettate.

Data l’entità degli scioperi e delle mobilitazioni [attualmente in corso in Cile] per il ritorno dei colloqui nelle carceri, le prigioniere non sarebbero state destinatarie di particolari misure punitive da parte della gendarmeria.

Abbracceremo di nuovo le compagne e i compagni prigionieri!

fonte: malacoda.noblogs.org