Germania – azioni in solidarietà a Liebig34

Frankfurt (Germania) – Distrutte 5 auto di Vonovia – Lunga Vita a Liebig34 (agosto-settembre 2020)

A Francoforte, nel periodo tra agosto e settembre, un totale di 5 auto della mafia degli alloggi di Vonovia sono state distrutte nei distretti di Rödelheim, Nied, Praunheim, Nordweststadt e Bornheim da parte di alcuni anonimi attivisti notturni in saggia previsione del preventivato sgombero di Liebig34 .

Ogni volta, le ruote sono state squarciate, le finestre distrutte, e la carrozzerie è stata estensivamente abbellita con scritte e vernice.

Le nostre azioni sono dirette contro l’azienda Vonovia, che è responsabile della repressione e della gentrificazione qui a Francoforte ed in molti altri posti, e contro i maiali della politica, dell’economia e dell’apparato repressivo, che sono i responsabili per lo sgombero a Berlino.

La nostra solidarietà e amore a tutta la gente che lotta nel vecchio Liebig34, Rigaer94 ed in tutte le altre case occupate!

Il nostro odio per gli sporchi sbirri, lo stato e i capitalisti!

fonte: 325.nostate.org


 

Berlino (Germania) – Un’altra auto di lusso bruciata (17/10/2020)

Per pareggiare lo sgombero, aggiunta un’altra auto di lusso

È bello vivere a Rummelsburger Bucht, l’idillio del lago non è offuscato dai condomini chic. I fastidiosi campi di senzatetto con le loro tende e baracche improvvisate stanno venendo gradualmente ammassati dietro a delle recinzioni, dragati, i ripetitori video sulla riva tengono alta la guardia. Anche Sabot Garden è andato, c’era forse qualcosa di incontrollabile, non commerciale nella baia?

I ricchi idioti vivono felicemente sulle fondamenta di quella che fu la prigione di Rummelsburg. Com’è eccitante stare nei raggi di celle dove le persone erano torturate fino al 1990. Se solo non ci fosse questo stupido percorso di sgomberi del Senato di Berlino. Per mesi auto costose hanno continuato a bruciare nella città. Il senato ha giustificato gli sgomberi con la protezione della proprietà privata. Una frase vuota. Perché la protezione di uno (Padovicz) è il danno di molti altri pezzi grossi.

Perché qualcuno ha preteso 34 milioni di supposti danni come vendetta per lo sgombero di Liebig34, e non sappiamo se questa cifra sia stata o meno raggiunta, nel frattempo, abbiamo dato fuoco ad una grassa Mercedes sedan in questo quartiere d’elite nel mattino del 17 ottobre.

L’elettorato sarà soddisfatto dei suoi capi e si abituerà al fatto che l’eco della guerra sociale può essere udito dall’alto nelle ville dell’elite? Nel monopolio dei padroni, il calcolo sarà sobrio: 1 casa nel quartiere nord in cambio di 100 scatole di latta bruciate.

Per noi, è ancora una lotta di difesa che il potere può vincere con le sue armate di mercenari. Ma la soddisfazione crescerà e l’odore di plastica bruciata si spanderà sopra Berlino.

fonte: 325.nostate.org