Amiens, Francia: Morte alla giustizia, morte alla prigione, morte allo Stato! (01/04/2020)

Amiens, Francia: Morte alla giustizia, morte alla prigione, morte allo Stato! (01/04/2020)

Informazioni tratte dai media di regime.

Verso le 3.00 del mattino dell’1 aprile, ad Amiens, nella Francia settentrionale, degli anarchici hanno incendiato diversi veicoli appartenenti all’Amministrazione penitenziaria.

Due furgoni cellulari sono stati distrutti, così come cinque auto dello SPIP sono state interamente o parzialmente bruciate. Il Services pénitentiaires d’insertion et de probation (“Servizi penitenziari d’inserzione e messa alla prova”) è una struttura composta funzionari dell’amministrazione penitenziaria che “seguono” i detenuti e le persone sottoposte a misure alternative al carcere, partecipando alla decisione di fare uscire qualcuno in libertà vigilata, lo SPIP vigila affinché questa venga rispetatta o che la persona ritorni in carcere in caso di violazione dei termini.

Un vetro del locale dello SPIP è stato infranto ed è stata gettata una bottiglia molotov all’interno. Questa si è però spenta e l’incendio non ha divampato. Su un muro è stata vergata la scritta “Crève la justice, crève la taule, crève l’Etat, et créve!” (“Morte alla giustizia, morte alla prigione, morte allo Stato, e che crepi!”), accompagnata da una “A” cerchiata.

 

fonte: insuscettibilediravvedimento.noblogs.org