Aquisgrana (Germania) – Report attacco nazi

riceviamo e pubblichiamo:

Report attacco nazi

Questo testo é una libera traduzione di un testo pubblicato sude.indymedia.org con delle aggiunte. Ci sono allegate tre foto dei due nazi in questione.

L´8 marzo 2020, i neonazisti attaccano ancora una volta gli antifascisti ad Aquisgrana (Germania). Nelle vicinanze della manifestazione per il “Women´s Fighting Day” al mercato di Aquisgrana, le persone sono state
minacciate dai noti neonazisti Norman Schmidt e Kayan Henning con un coltello e uno spray al pepe. Il tipo di armi utilizzato rende ancora più palese l´intento di ferire gravemente. Tuttavia, ció non é accaduto come al solito con la protezione dell´oscurità, ma in pieno giorno. In allegato le foto dei due nazisti (Norman Schmidt con coltello, Kayan
Henning con il sangue sul viso).
Il comportamento degli sbirri in questo contesto non ha sorpreso: differentemente da come scrive il giornale locale (Aachener Zeitung/Nachrichten)lo scontro non si è concluso tramite l´intervento della polizia ma è stato possibile che nessun/a compagno/a venisse ferito/a soltanto grazie alla reazione all´attacco. Gli sbirri hanno usato infatti questa situazione per scatenare una caccia all´uomo e porre un maggiore controllo sul corteo che stava avendo luogo con il pretesto di proteggere la “pacifica manifestazione dai radicali e pericolosi attivisti di sinistra”. Molti mezzi della polizia sono stati mobilitati per tenere l´AZ (Autonomes Zentrum) cosí come alcune case di compagni/e e luoghi di ritrovo sotto controllo, con l´intento di aumentare lo stress in una situazione giá tesa. Alla fine della manifestazione sono state fermate inoltre quindici persone e sono stati segnati i loro nominativi con la spiegazione che erano sospettate di aver preso parte allo scontro tra “estremisti di destra e di sinistra”.
Quanto é avvenuto questa domenica in procinto di un corteo che aveva come focus principale la lotta contro il patriarcato e la mascolinità tossica non fa altro che ricordare come temi quali antifascismo e
femminismo debbano essere connessi all´interno di una lotta anticapitalista e antisistemica.