Sorveglianza speciale per 4 compagni dopo le proteste a La Spezia aggiornamenti

L’8 gennaio 2020 il Tribunale di Genova ha applicato la misura della
sorveglianza
speciale a 4 dei 14 anarchici che il 5 gennaio 2019 manifestarono a La
Spezia in solidarietà a Paska, dopo il pestaggio che gli avevano
inflitto i secondini nel carcere di questa città. I “sorvegliati” sono
Amma, Ciccio (Firenze), Greg e Carlo. Avranno il divieto di frequentare
pregiudicati e colpiti da misure di prevenzione o di sicurezza,
manifestazioni e
riunioni, divieto di portare armi e il pagamento delle spese
processuali. . Per
Amma, Ciccio e Carlo la misura prevede anche l’obbligo di soggiorno
nella provincia (non nella città) di residenza e l’obbligo di
comunicare i loro spostamenti agli sbirri. Trovandosi Amma
attualmente agli arresti domiciliari, per lui la misura comincerà una
volta terminata la detenzione.
C’è possibilità di fare ricorso in cassazione entro 10 giorni e
indicativamente la corte da risposta entro 30 giorni. Questo ricorso non
è sospensivo.
Seguiranno aggiornamenti”