Berlino – Presidio sotto al carcere JVA TEGEL

Nel contesto del “Maggio sovversivo”, vogliamo esprimere la nostra solidarietà con i detenuti* davanti alle mura della prigione di Tegel e sostenerli a voce alta. Infine, alcuni compagni (Isa, Nero, ecc.) che erano detenuti lì, hanno cercato di stabilire legami con i loro compagni di prigionia e di agitare.
Questi legami sono importanti per non dimenticare il desiderio di libertà nelle gattabuia dello Stato e continuare a lottare per essa. Le persone in queste prigioni sono il risultato di una società che mira alla disciplina violenta e di massa degli umani. La notizia recentemente pubblicata di una prevista estensione del “rifugio” per i detenuti in detenzione preventiva a Tegel fa quindi purtroppo parte di questa logica autoritaria. Ci prendiamo questa giornata, noi che siamo “liberi”,  per demolire la società carceraria e di sostenere coloro che sono rinchiusi e le loro lotte.
Per abbattere i rapporti di potere e qualsiasi muro della prigione!

Al presidio c’era anche uno striscione per i prigionieri di Scripta Manent