Luglio 2018 – Gennaio 2019: Azioni di liberazione animale e della terra

ITALIA

“Luglio 2018 Val Seriana (Italia). In pieno giorno abbiamo devastato una postazione dei cacciatori, distruggendo una decina di gabbie. Azioni come queste sono semplici e alla portata di tutte/i. Una passeggiata nel bosco può trasformarsi in un momento di azione per gli animali, anche non preventivato, perché capita spesso di imbattersi in strutture di proprietà dei cacciatori.
Libertà per gli animali, libertà per i/le prigionieri/e anarchici/e!

ALF”

Fonte: http://directaction.info/news_nov14_18.htm

Una torretta usata dai cacciatori è stata completamente distrutta nella notte tra il 13 e il 14 settembre 2018 vicino a Roncadelle (Brescia) pochi giorni prima dell’inizio della stagione di caccia. Lasciati sul posto messaggi contro la caccia.

Fonte: http://directaction.info/news_sep19_18.htm

Ottobre 2018. Rivendicazione anonima:

UN NUCLEO DELL’ ALF HA FATTO IRRUZIONE NELLA PROPRIETA DEL SIGNOR MARTINELLI A CAPANNOLI DI LUCCA

IL SIGNOR MARTINELLI ALLEVA E CATTURA UCCELLI CHE RIVENDE COME RICHIAMI AI SUOI AMICI CACCIATORI.

ABBIAMO APERTO UN VARCO NELLA VOLIERA (CIRCA 10 X 3M) CHE TENEVA PRIGIONIERI MERLI E TORDI. DOPO ABBIAMO DANNEGGIATO UN’ALTRA RECINZIONE CHE RINCHIUDEVA DAINI CHE IL BASTARDO ALLEVA PER LA CARNE. ABBIAMO FATTO QUESTO ALL’ INIZIO DELLA PRIMAVERA.

NEI MESI PRECEDENTI ABBIAMO DISTRUTTO DIECI APPOSTAMENTI PER LA CACCIA NELLA STESSA ZONA.

DIRECT ACTION AGAIN HUNTING

Fonte: http://directaction.info/news_oct19_18.htm

Secondo gli articoli di giornale, nella notte tra il 6 e il 7 dicembre centinaia di gabbie sono state aperte in un allevamento di visoni a Cella di Noceto (Parma). Un migliaio di visoni sono fuggiti nelle campagne circostanti.

Fonte: http://directaction.info/news_dec11_18.htm

Secondo un resoconto anonimo pubblicato su frentedeliberacionanimal.net, decine di torrette di caccia sono state distrutte in Veneto. Lasciate scritte come “ALF” e “Assassini”.

http://directaction.info/news_dec25_18.htm

“Padova, Italia. Circa 30 galline e 5 conigli sono stati liberati dalla prigionia che sarebbe finita con la loro morte, cosicché gli sfruttatori potessero assaporare i loro corpi”

Fonte: http://directaction.info/news_jan22_19.htm

FRANCIA

Nella notte tra il 27 e il 28 dicembre, un semirimorchio che serviva da quartier generale di un’associazione di caccia ad Ansauville (Francia) è stato distrutto dal fuoco. Nella stessa notte, a pochi chilometri di distanza, l’edificio di proprietà di un’altra associazione di caccia è stato vandalizzato. Lasciate scritte “ALF” e “Stop specismo”

Fonte: http://directaction.info/news_jan04_19.htm

Il ristorante Le Fer à Cheval di Roubaix (Francia) è stato danneggiato dal fuoco nella notte del 17 gennaio. Trovata sul muro del ristorante la scritta “Stop specismo”.

Fonte: http://directaction.info/news_jan25_19.htm

GERMANIA

Nella notte tra il 29 e il 30 novembre 2018, le fiamme hanno quasi completamente distrutto il capannone vuoto di un allevamento di galline ad Altenwahlingen (Bassa Sassonia, Germania). Il capannone, che può contenere fino a 40.000 galline, doveva essere ripopolato la settimana successiva. Le scritte “Stop capitalismo” e “ALF” sono state trovate sui muri dell’edificio.

Fonte: http://directaction.info/news_dec06_18.htm