Pubblicazioni dell’ultimo mese

Di seguito, i pdf e/0 i titoli di alcune pubblicazioni uscite nell’ultimo mese:

Frangenti numero 34

“Le azioni dirette francesi di oggi e il luddismo di ieri, fra decreti sicurezza e oppressioni scolastiche, con politiche ed antagonismi nella stessa prigione della democrazia. Questa trentaquattresima uscita di Frangenti si chiede se è meglio essere sicuri come la morte o liberi di vivere…”

Per leggerlo potete scaricarlo a questo link: N°34 W

Per stamparlo: N°34 S


Crimethink “Nel vortice dell’ignoto”

È uscito il secondo libro di istrixistrix: NEL VORTICE DELL’IGNOTO. Sperimentare oltre i confini della realtà consensuale, del collettivo statunitense CrimethINc., traduzione dall’inglese, 96 pagine, pubblicato nell’ottobre 2018.

Il libro è una selezione di testi, a cura istrixistrix, le cui edizioni originali si trovano sul sito https://crimethinc.com.

“Fighting in the New Terrain. What’s Changed Since the 20th Century” (agosto 2010).
“Passionism, Consonance, TERRIBLE FREEDOM: A Libretto”, tratto da Vortext (2012).
“Consent – Seduction – Violence”, tratto da Terror Incognita; pubblicato anche come opuscolo a sé stante con il titolo (ripreso qui) “Breaking With Consensus Reality. From the Politics of Consent to the Seduction of Revolution” (2012).
“Terror Incognita”, tratto da Terror Incognita (2012).

Dal retro di copertina:

Quel che conosciamo può farci paura; l’ignoto ci terrorizza.
A differenza delle nostre paure, che rimangono confinate nel loro oggetto specifico, il nostro terrore oltrepassa i limiti perfino della nostra immaginazione.
Affrontando le nostre paure ci siamo rafforzati.
Affrontando il terrore siamo andati al di là di noi stessi, verso qualcosa di completamente diverso.
Pur sapendo di aver bisogno di trovare una via d’uscita da questo mondo, se rimaniamo chiusi nei nostri desideri e nelle nostre paure non riusciamo a intravvedere una possibile fuga.
Solo provando terrore e seguendolo abbiamo scoperto il sentiero che conduce ad altri mondi.
In questi momenti siamo diventati anarchici.
Al di là dei desideri e delle identità che conosciamo, oltrepassati i limiti del discorso civile e della realtà consensuale, ai limiti estremi della mappa di ciò che ci è noto, c’è un precipizio.
Osiamo spingerci oltre?

Per ricevere le copie contattare:

Equal Rights Forlì c/o Ezio, via Monda 62/a 47100 Forlì (FC)
equalrights@inventati.org

OPPURE

Diest Distribuzioni, Via Cognetti De Martiis, 39, Torino TO, 011 898 1164
http://www.diestlibri.com/

https://istrixistrix.noblogs.org


Avis de Tempetes n° 13

Avisdetempetes13


Hourriya n° 5 : «Rompere le righe. Contro la guerra, contro la pace, per la rivoluzione sociale»

« Forse oggi più che mai il mondo ha bisogno del soffio vivificante dell’anarchismo; oggi più che mai appare la necessità di infrangere la regola, la disciplina, la legge », scriveva un compagno alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale. Oggi, le guerre, l’altra faccia della pace sporca di sangue dei mercati, del progresso e della produzione, continuano a devastare il mondo, e forse ancora oggi c’è bisogno del grido stridente dell’anarchia che si oppone ad ogni potere, che rompe le righe degli Stati totalitari e democratici, che scruta gli orizzonti per fermare il massacro laddove esso si produce.

La guerra, il controllo, la repressione, lo sfruttamento, la militarizzazione degli spiriti, l’odio settario, il maelstrom tecnologico sono tutti aspetti di questo dominio in continua ristrutturazione che quest’opuscolo intende analizzare, avventurandosi allo stesso tempo sui sentieri dell’azione di ieri e di oggi contro la loro guerra… e contro la loro pace.

Edizione originale in francese. 158 pag.

Una copia 2€, distributori 1,50 €.

Ricordiamo che le prime quattro pubblicazioni in italiano del progetto “Hourriya, opuscoli anarchici internazionalisti” sono ancora disponibili :

1. Echi rivoluzionari dalla Siria. Conversazione con due anarchici di Aleppo
2. Affinità e organizzazione informale
3. L’imprevisto. Dal centro alla periferia
4. Viaggio verso l’abisso. Riflessioni sparse sul tecnomondo.

Info e richieste : hourriya_it@riseup.net

Per consultare le edizioni in inglese, francese, spagnolo e tedesco :
hourriya.noblogs.org


Cassandra n° 6

cassndra6-


Guerra alla natura. Riflessioni sugli ultimi sviluppi delle manipolazioni genetiche in campo agricolo e zootecnico

E’ disponibile il libro “Guerra alla natura. Riflessioni sugli ultimi sviluppi delle manipolazioni genetiche in campo agricolo e zootecnico”

Edizioni Monte Bove – dicembre 2018
172 pagine.
Prezzo di copertina: 5 euro – Da 5 copie 4 euro
Contatto per richiedere copie: edizionimontebove@riseup.net
Contatto per presentazioni: guerra-alla-natura@riseup.net

Con questo libro ci piacerebbe riportare l’attenzione sul tema delle biotecnologie, e in particolare sugli sviluppi che queste hanno
attraversato negli ultimi anni, nel silenzio quasi generalizzato.
Sembrano lontani i tempi delle contestazioni agli OGM, eppure questi non sono affatto scomparsi dalla scena e continuano ad essere prodotti e sperimentati nei laboratori di ricerca, con tecniche sempre più sofisticate e foriere di nuovi scenari inquietanti.
Oggi l’ingegneria genetica si intreccia strettamente con le altre “scienze della vita” come nanotecnologie, neuroscienze, biologia
sintetica, e con gli sviluppi dell’informatica, della robotica e dell’intelligenza artificiale, potenziando l’avanzata tecnologica che
sta stravolgendo il mondo come lo conoscevamo. Avanzata tecnologica che caratterizza non solo ogni aspetto del sistema di dominio (bellico, repressivo, economico) ma che invade anche sempre più aspetti delle nostre vite e delle nostre relazioni.
Da un lato quest’avanzamento ha una sua fisicità in quanto creato nei laboratori, nei centri di ricerca e in altre strutture del sistema,
alimentate da reti elettriche, fibre, cavi, centraline, tralicci, server ecc.; dall’altro è sostenuto da un’ideologia scientista, che determina una fede cieca nel progresso e una visione del mondo riduttiva e meccanicista funzionale unicamente alle logiche di sfruttamento e controllo. Le biotecnologie oggi ne sono un esempio eclatante e sono considerati uno dei settori strategici di punta della ristrutturazione del sistema capitalista.
Questo libro si propone di approfondire quali sono i più recenti sviluppi della ricerca in questo settore, specialmente in Italia,
contestualizzarli in un quadro storico per mostrare la loro contiguità con le precedenti politiche e tecniche dell’agricoltura industriale, riflettere sulle implicazioni che essi comportano, e infine nominare alcuni dei responsabili, con l’auspicio che divampino nuove forme di lotta nei loro confronti.