Verona – Revocata la sorveglianza speciale ad un compagno

Dopo 10 mesi di confino in un paesello in provincia di Verona, denunce gratuite, visite moleste nel cuore della notte, pressioni sul lavoro e autorizzazioni pure per andare a cacare è stata finalmente revocata la sorveglianza speciale a Peppe… non si può dire che in questi mesi le guardie non abbiano svolto con impegno e dedizione il loro sporco lavoro, ma come sappiamo L’erba cattiva è dura a morire… con la speranza che al più presto tutti siano liberi dalle grinfie dello Stato..fuoco agli oppressori!!!