Torino – Condanne per gli scontri di Capodanno alle Vallette

Ieri si è concluso il primo grado del processo a Cello, Giulio, Pise, Quara, Salvo, e Paolo per i fatti avvenuti, durante un saluto al carcere delle Vallette di Torino, il capodanno scorso.
La sentenza è di 3 anni e 8 mesi per Cello, 3 anni e 5 mesi per Pise, 2 anni e 9 mesi per Giulio, Quara e Salvo e 1 anno e 4 mesi per Paolo.
Respinta anche la richiesta di revoca dell’obbligo di firma, a cui sono tutti quotidianamente sottoposti.
A distanza di dieci minuti la stessa giudice infame pronuncia, nella stessa aula, anche una pesante sentenza contro alcuni NoTav, regalando come noccioline una 30ina di anni complessivi a 16 persone per un corteo del 2015.
Che dire? Siamo incazzati, non siamo sorpresi; per l’ennesima volta si palesa lo schifo che sorregge un mondo liberticida, contro cui siamo sempre più convinti che valga la pena di lottare.

Ai giudici, ai pm, agli sbirri che quotidianamente arrestano e condannano auguriamo che la merda che spargono ogni giorno li soffochi.

Ai nostri amici e compagni, a chi lotta e a tutti i detenuti va un forte abbraccio e tutta la nostra solidarietà.

Libertà per tutte e tutti!

TeLOS