Cagliari – Mattina udienza al tribunale per Davide Delogu, sera saluto al carcere di Massama

Ieri mattina si è tenuta un’udienza del processo a carico di Davide per la presunta preparazione di un’evasione dal vecchio carcere cagliaritano di Buoncammino. Davide ha ottenuto di poter fare una dichiarazione spontanea e ha letto un comunicato di quattro pagine (di cui presto speriamo di poter allegare la registrazione o la trascrizione). Alla fine della dichiarazione, più volte interrotta dal giudice i trenta solidali presenti in aula hanno fatto partire un applauso così lungo che le forze dell’ordine hanno dovuto sgomberare l’aula e il giudice ha dichiarato la fine dell’udienza, riaggiornandola al 31 ottobre.

Comunicazione importante per coloro che si scrivono abitualmente con Davide o che volessero farlo ora: con tutta probabilità Davide per questi venti giorni (cioè fino alla prossima udienza) non farà ritorno al carcere di Augusta, ma sarà recluso in quello di Massama, vicino a Oristano, il cui indirizzo è:

Casa di reclusione Salvatore Soro, Loc. Su Pedriaxiu, Massama n. snc 09170 ORISTANO

Ieri in serata invece un gruppo di compagni è andato proprio a Massama a fare un veloce saluto, a Davi e a tutti gli altri prigionieri. Botti, torce e fuochi d’artificio hanno fatto da contorno alle urla di saluto. Da dentro si è sentito qualche urlo e fischio di risposta nonostante la distanza e il mal tempo.

Al rientro alle macchine i compagni sono stati fermati, identificati e perquisite le macchine, il tutto per una durata di qualche ora.

I lunghi controlli di ieri sera vanno a confermare un evidente aumento delle misure repressive e di controllo di qualunque forma di dissenso e solidarietà. Non saranno perquisizioni, fermi o microspie a fermarci.

fonte: nobordersard.wordpress.com