“Poesie dialettali di lotta e di protesta scritte dal 1985 al 1989” – Nuovo volume delle Edizioni Monte Bove

“Poesie dialettali di lotta e di protesta scritte dal 1985 al 1989” - Nuovo volume delle Edizioni Monte Bove

Nuovo volume pubblicato dalle  Edizioni Monte Bove.

Per la collana “La Sibilla” è disponibile il libro  “Poesie dialettali di lotta e di protesta – scritte dal 1985 al 1989” di Domenico Salemme.
Prefazione e note introduttive a cura di Franco Di Gioia

Domenico Salemme non è un poeta professionista – è un proletario e un anarchico calabrese che canta  in questi versi concetti semplici, in primo luogo destinati ai suoi paesani di Grisolia (CS): dallo sberleffo verso l’imbroglio elettorale e i suoi protagonisti alla denuncia delle condizioni di miseria in cui lo Stato e il capitale costringono i più poveri, dal dramma dell’emigrazione all’esperienza in carcere. Testi che spesso venivano letti durante i comizi degli anarchici, ciclostilati e distribuiti. Domenico ha deciso di pubblicare queste poesie perché quotidianamente gli vengono richieste. Pur se scritte negli anni ’80 si tratta di poesie del tutto attuali in quanto parlano di problemi che viviamo ancora oggi.

“Quantu dispiaceri e divisiuni creja l’’immigraziuni
ma da sembri l’’anu vulutu lu Statu e li patruni”.

Edizioni Monte Bove ☾ La Sibilla     €  5

Per  info e richieste scrivere alla mail:
lunanera@mortemale.org