Harrisburg, Pennsylvania – Sabotaggio in solidarietà alla Zad contro repressione e recuperatori

Harrisburg, Pennsylvania - Sabotaggio in solidarietà alla Zad contro repressione e recuperatori

Nelle prime ore dell’8 giugno abbiamo sabotato una ruspa ad Harrisburg, in Pennsylvania, in un nuovo progetto di sviluppo immobiliare.

Questo piccolo gesto è stato fatto in solidarietà con la ZAD di Notre-Dam-des-Landes, in Francia, dove i ribelli hanno lottato per mantenere una zona autonoma, libera dallo Stato, ed è previsto per quasi un decennio.

La ZAD è stata occupata per la prima volta 9 anni fa per impedire la costruzione di un progetto di aeroporto recentemente abbandonato e ha ispirato eco-ribelli in tutto il mondo, in particolare la coinvolgente difesa contro il ‘Operazione Ceaser’, un tentativo di sfratto di massa alla fine del 2012.

Ancora una volta la ZAD sta affrontando una nuova ondata di repressione, sotto forma di intensa violenza da parte della polizia e di un processo negoziale di recupero che cerca di domare e legalizzare la zonaincontrollabile.

Per la difesa del territorio contro gli interessi del capitale
Per il sabotaggio contro gli strumenti della devastazione ecologica

fonte: mpalothia.net