Lucca – Mauro Rossetti Busa in sciopero della fame

Riceviamo e pubblichiamo.

Apprendiamo da lettera datata 20/4/18 che mauro rossetti busa, arrestato il 2 febbraio 2018 a Lucca per l’incendio di un distributore ENI e per una molotov contro la sede lucchese di CasaPound, è entrato in sciopero della fame da tre giorni (17 aprile) in quanto l’autorità giudiziaria non ha dato il nulla osta per il ritiro della sua pensione mensile (e quindi si ritrova senza soldi per fare la spesa). Inoltre, la stessa autorità giudiziaria ha sequestrato nelle scorse settimane le pubblicazioni inviategli per posta che parlavano della sua vicenda, e tarda a far arrivare i nulla osta per i pacchi postali ( e se manca il nulla osta, i pacchi vengono rimandati indietro).
Mauro ha scritto che intende restare in sciopero della fame finchè l’autorità giudiziaria non avrà sciolto le sue riserve.

Per scrivergli: Mauro rossetti busa, via S. Giorgio 110, 55100 Lucca