Bristol, Inghilterra – Occupato il tetto della fabbrica Airbus per Anna Campbell e tutti i caduti di Afrin

Bristol, Inghilterra - Occupato il tetto della fabbrica Airbus per Anna Campbell e tutti i caduti di Afrin

Gli amici di Anna Campbell, l’anarchica britannica morta nel nord della Siria, hanno occupato il tetto del fabbricante di armi Airbus a Bristol martedì (15/05). L’azione fa parte di una serie di proteste contro la visita ufficiale di tre giorni del Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan nel Regno Unito.

I manifestanti hanno un messaggio chiaro per Theresa May, primo ministro britannico, quando incontrerà Erdoğan a Londra: “Lei è complice della morte di Anna, una combattente YPJ, e di centinaia di civili curdi. E’ semplice, dobbiamo smettere di armare la Turchia. Ora”.

Airbus produce l’ala per l’A400M, un aereo da trasporto multifunzionale venduto alle forze armate turche. Durante l’occupazione, i manifestanti hanno anche rivelato le storie dietro alla vendita di armi nel Regno Unito.

L’occupazione ha segnato il terzo giorno della visita di Erdoğan nel Regno Unito. Aveva già partecipato a un pranzo sponsorizzato da commercianti di armi. E il 15 maggio è stato salutato pomposamente sul red carpet di Buckingham Palace dal primo ministro britannico Theresa May e dalla regina Elisabetta II. I difensori della libertà di stampa e gli attivisti curdi hanno protestato per le strade.

Secondo l’organizzazione per la libertà di stampa Reporters sans frontières, in Turchia sono stati arrestati 172 giornalisti per aver svolto il loro lavoro e dopo il colpo di Stato del 15 luglio 2016 si è svolta una “caccia” contro i media critici del regime.

fonte: inventati.org/instintosalvaje