Tolosa, Francia – Ammutinamento nel carcere di Seysses e scontri nel quartiere di Reynerie

Tolosa: scontri con la polizia nel quartiere di Reynerie

Tolosa, Francia - Ammutinamento nel carcere di  Seysses e scontri nel quartiere di ReynerieDomenica notte sono scoppiati degli scontri tra residenti e polizia dopo la morte di un prigioniero abitante nel quartiere.

È la morte di un detenuto ad aver scatenato gli scontri. Domenica notte, i residenti della città di Reynerie, Tolosa (Haute-Garonne), si sono scontrati violentemente con la polizia, riferisce La Depeche .

Gli scontro sono iniziati verso le 20:00 con il lancio di oggetti. Dieci auto e una macchina da costruzione sono state bruciate, secondo il rapporto actuToulouse, e alcuni incendi sono stati accesi sulla carreggiata. I vigili del fuoco hanno faticato a ottenere l’accesso al quartiere che nel frattempo era stato isolato.

La stazione di polizia Mirail, a poche centinaia di metri dalla Reynerie, è stata presa di mira la sera con dei “cocktail Molotov” e le auto con i simboli della polizia sono state danneggiate, spiega Sébastien Pelissier, vice segretaria di dipartimento all’Alleanza, presso actuoulouse .

Nessun ferito.

Questi incidenti non hanno provocato feriti e non hanno portato a fermi, ha spiegato il commissario Arnaud Bavois, direttore dipartimentale della pubblica sicurezza (DDSP).

In totale, più di cento agenti di polizia, CRS e gendarmi sono stati mobilitati per riportare la calma. Anche un elicottero della gendarmeria è stato messo a sorvolare l’area.

http://m.leparisien.fr/faits-divers/toulouse-affrontements-avec-la-police-dans-le-quartier-de-la-reynerie-16-04-2018-7666485.php#xtor=AD-1481423552

Tolosa, Francia - Ammutinamento nel carcere di  Seysses e scontri nel quartiere di Reynerie

Ammutinamento nel carcere di Seysses (vicino Tolosa)

Un ammutinamento è avvenuto lunedì pomeriggio nel carcere di Seysses, vicino a Tolosa. I gendarmi si sono recati sul posto insieme agli Eris (squadre regionali di intervento e sicurezza) per mettere sotto controllo la situazione.

Tutto è iniziato con la morte di un detenuto di 26 anni nella notte tra sabato e domenica. Una morte “a seguito di un suicidio debitamente preso in considerazione dall’accusa”, ha dichiarato il vice commissario del Deputato alla sicurezza pubblica (DDSP) Arnaud Bavois. È in corso un’inchiesta e l’autopsia è prevista per lunedì pomeriggio. La tesi del suicidio non convince i compagni detenuti del giovane che pensano sia stato picchiato dalle guardie carcerarie.

Nel penitenziario è tornata la calma a fine giornata, dopo due ore di tensione.

https://www.ladepeche.fr/article/2018/04/16/2781295-mutinerie-prison-seysses-pres-toulouse-suite-mort-detenu.html

 

Aggioramento : il detenuto sarebbe morto trovato impiccato in cella di isolamento con la lenzuola… di solito non danno le lenzuole nel “mitard” (cella di isolamento) danno solo coperture… Ci sono più di 90 ragazzi che si sono rifiutati di tornare in cella l’”ammutinamento” sarebbe durato due ore prima dell’intervento delle Eris.

(Fonte : sindacato PRP “sindacato dei prigionnieri”)