TAP – Resoconto sull’ultima notte. Saverio libero subito!

Nella notte tra il 10 e l’11 di aprile Tap ha iniziato a preparare le basi per l’ampliamento dell’opera, lungo gli 8 km di tracciato tra il pozzo di spinta sito a San Basilio e l’area designata per il terminale di ricezione. Nelle prime ore della notte si è riunita quindi una quarantina di oppositori a Tap.

Celere e digos in forze erano già piazzati per garantire il transito degli autotrasporti, che portavano nuove tonnellate di jersey. I convogli sono stati il bersaglio di continui blocchi nel mezzo della strada provinciale, con spargimenti e lanci di pietre per rallentare le cariche della polizia contro i manifestanti.

La nottata di lotta ha proseguito tra la provinciale e l’entrata di Melendugno, fino a quando un’ennesima carica dei celerini ha portato al fermo di due compagne e un compagno. Quest’ultimo, dopo le identificazioni, è stato l’unico ad essere trattenuto, condotto prima in questura, poi posto in stato di arresto. I capi d’accusa di cui la stampa locale starnazza sono resistenza, violenza, lesioni aggravate, getto pericoloso e violazione del foglio di via dal comune di Melendugno.

Saverio è ora recluso nel carcere di Lecce, dove nel pomeriggio di giovedì 11 tantissimi solidali si sono radunati urlando di rabbia e d’affetto per il nostro compagno, in un presidio animato da musica, cori, saluti amplificati e omaggi pirotecnici.

Seguiranno giornate ancora più intense, l’occupazione militare di Tap sul Salento aumenta il passo, la ferocia della polizia è sempre più asfissiante. Le nostre forze devono riversarsi senza risparmio di colpi. Allo stesso tempo fondamentale è la solidarietà a Saverio, la sua tenacia batte forte nel cuore della nostra lotta, che non sarà mai piegata dalle intimidazioni dello Stato.

Nessuna rete, nessun blocco, nessuna gabbia potrà fermare la nostra opposizione.

In attesa di ottenere aggiornamenti sulla situazione di Saverio, questo è l’indirizzo per scrivergli:

Saverio Pellegrino,

Via Paolo Perrone, 4 – 73100, LECCE

ULTIMO AGGIORNAMENTO: mentre pubblichiamo è stata confermato il processo per direttissima a Saverio per oggi alle 12:00. Tra pochi minuti cercheremo di avvicinarci al tribunale di Lecce per un caloroso saluto al nostro compagno.

fonte: comunellafastidiosa.noblogs.org