Uscito Frangenti n. 18

“Quando si assottigliano gli spazi di libertà nella vita e sul lavoro, ci si dimentica che oltre di pane si vive di rose, si confonde realtà ed irrealtà e veniamo proiettati verso la produzione in serie degli esseri viventi in base alle esigenze del Dominio, viviamo la catastrofe quotidiana della nostra vita deragliata dal suo fluire e costretta nei binari di questa società, mentre attorno a noi le fogne continuano a dar luce a nuovi e vecchi fascismi ed intolleranze. Ecco Frangenti n°18”

per leggerlo via web:

Frangenti 18-Web

Per stamparlo e diffonderlo:

Frangenti 18-Stampa