Torino – Beppe ai domiciliari

Ieri è arrivata la risposta positiva del giudice sull’istanza fatta da Beppe per modificare la misura custodiale del carcere con gli arresti domiciliari. E in serata si sono finalmente aperte per lui le porte delle Vallette dove era rinchiuso da settembre. Ora Beppe attenderà ai domiciliari senza restrizioni l’inizio del processo che lo vede imputato insieme a Cam, Fran, Lerry e Antonio per aver tentato di disturbare una retata di polizia. La prima udienza sarà venerdì 26 gennaio presso il tribunale di Torino e sarà anche l’occasione per chiedere una revisione delle misure cautelari che ancora rinchiudono in casa i cinque compagni.

fonte: autistici.org/macerie/