Philadelphia, USA – Bancomat sabotati per il Dicembre Nero

Per celebrare il Dicembre Nero, alcuni anarchici di Philadelphia hanno deciso di fare una piacevole passeggiata in centro e mettere in stallo il commercio-merda-capitalismo di quasi tutti i bancomat, nel cuore finanziario della città.

Abbiamo preso del cartone non ondulato, tagliato in pezzi della larghezza di una carta di credito e di metà della sua lunghezza, abbiamo spalmato della colla forte da un lato e li abbiamo inseriti nelle fessure per le carte di bancomat, oppure nei lettori di carte che fanno aprire le porte delle sale dei bancomat. È stato sorprendentemente facile da fare e più di 50 obiettivi sono stati toccati.

Questo attacco è stato di basso profilo! Tutto quello di cui abbiamo avuto bisogno è stato di vestirci con una normale tenuta invernale, per una notte glaciale (visi coperti, guanti, etc.), pulire i nostri strumenti e poi passeggiare con la sicurezza di yuppies annoiati. Questa stagione ha il clima perfetto per essere discreti e nascondere la propria identità, mentre si portano a termine attività illegali di ogni sorta, quindi non abbiate paura di provare dalle vostre parti!
Noi ci siamo sentiti molto calmi ed efficaci!

Questo attacco è stato condotto con il ricordo di Scout Schultz e di Alexis Grigoropoulos nei nostri cuori, ed è dedicato a quelli che resistono all’oppressione statale.

Per la morte del capitalismo e la riappropriazione delle nostre vite!
Il denaro è la morte, il sabotaggio è divertente!
Accendiamo queste oscure notti invernali con un grande vaffanculo a voi sapete chi!
Che le fiamme dell’anarchia possano scaldarci quest’inverno, e poi ancora e ancora.

Un buon dicembre nero a tutti voi.

fonte: anarhija.info