Parigi – Fuoco a tutti gli stati e ai loro lacchè

La notte tra il 27 e il 28 dicembre abbiamo bruciato un’automobile del corpo diplomatico, rue Laugier a Parigi 17.
Non importa a quale stato apparteneva, sono tutti degli oastacoli alla libertà e noi li odiamo tutti.

Nei quartieri ricchi della capitale ci sono auto dei corpi diplomatici stranieri su ogni angolo di strada. Li si riconosce dalle loro targhe verdi con numeri e lettere arancioni.
Basta un po ‘di determinazione e alcuni accendifuoco …

Solidarietà con i compagni sotto processo in Italia per l’operazione scripta manent.
Solidarietà con Lisa, imprigionata in Germania con l’accusa di aver rapinato una banca e con Konstantinos arrestato ad Atene il 28 ottobre, accusato di diversi attentati dinamitardi.
Solidarietà con Krème ancora in carcere per il barbeque in salsa di sbirro del quai de valmy.

Fuoco e fiamme per questo mondo, libertà per tutti!

Delle renne a zonzo

fonte: attaque.noblogs.org