Milano – Ronda antifascista a Quarto, il PD cancella scritte e murales, la sinistra si dissocia

Milano - Ronda antifascista a Quarto, il PD cancella scritte e murales, la sinistra si dissocia

Apprendiamo dalla stampa locale che nella notte del 9 gennaio un gruppo di una ventina di persone identificate come “anarchici”, avrebbe attraversato il quartiere di Quartoggiaro, dove è attiva una sede di CasaPound, lasciando scritte, murales e manifesti a tematica politica ed antifascista. Il giorno successivo il sindaco Sala e vari politici del partito democratico hanno messo in campo tutta la retorica del decoro, già messa in atto dopo il 1 maggio 2015, ed hanno organizzato nei giorni seguenti una mini-manifestazione di prezzolati per “ripulire il quartiere”. Ai militanti del pd si sono accodati esponenti dei disobbedienti e di alcune associazioni di sinistra foraggiate dal comune a ribadire che loro non c’entravano e che “non è con le scritte che si ferma il fascismo”