Genova – Comunicato di solidarietà per l’aggressione fascista

Esprimiamo solidarietà ai compagni ed alle compagne aggredite/i a Genova dai militanti di casa pound, e nel rifiutare la canea mediatico/sbirresca di questi giorni – tutta tesa ad individuare
antifascisti/e da servire su un piatto d’argento alle vendette della destra, oltre che incrementare il numero di voti di vecchie e nuovi partiti in corsa per la mediazione parlamentare – ribadiamo che solo autorganizzandosi e scegliendo quotidianamente i propri compagni di strada nei percorsi di lotta si può scalzare quel meccanismo che delega sempre a qualcuno l’indicare il nemico, legittimando lo Stato, per impedire l’unità degli sfruttati.
La modalità dell’azione diretta è l’unico discrimine che salvaguarda la nostra esistenza. A piccoli passi, ma con determinazione, senza giornalate e richieste alle istituzioni, nella consapevolezza che l’antifascismo semplicemente non è tale se scollegato dalla lotta di classe.

Alcune compagne e compagni di Genova