Besançon, Francia – Colpi di notte

I colpi, numerosi, non sono passati inosservati a quelli che sanno riconoscere i responsabili della miseria e dello sfruttamento.

Nella notte tra domenica e lunedì, tra il viale Cuisenier e la piazza Flore a Besançon, una serie di colpi ha lacerato la notte, sotto pioggia battente e vento terribile. I cittadini vigili e i poliziotti non hanno sentito nulla, i vandali hanno potuto agire in tutta tranquillità e ritornare a nascondersi nel buio della notte.

Circa una quindicina di colpi sono stati scoperti sulle agenzie interinali (3) e su quelle immobiliari (2). Come accade spesso in questi casi, i fatti sono stati denunciati alla polizia. Ma, a differenza di altri fatti diversamente realizzati da questa società morbosa, è preferibile non parlarne nei giornali, in caso qualcuno potesse indirizzare la propria rabbia contro i vari responsabili delle disgrazie.

Potrebbero essere stati utilizzati vari tipi di arma: sbarra di ferro, chiave inglese, o più semplicemente martello del tipo fai-da-te. Con ogni probabilità, gli autori erano determinati a colpire con forza e causare più danno possibile ai difensori della proprietà e dello sfruttamento salariale.

Si tratta di un regolamento di conti di carattere privato, di ex sfruttati interinali, di cattivi pagatori d’affitto vessati e/o buttati per strada, o di individui in guerra permanente contro la miseria e contro coloro che ne traggono profitto…?

Willy Frapp

fonte: anarhija.info