Santiago del Cile – rivendicazione di ordigni esplosivi al Partito Socialista e al Partito Radicale del Cile

Santiago: rivendicazione di ordigni esplosivi al Partito Socialista e al Partito Radicale del Cile

 

Lo Stato è la negazione dell’umanità”

Michail Bakunin

Nessuna raccolta firme porterà a distruggere il potere e l’ordine stabilito. Nemmeno nessuna azione legale lo farà, non possiamo sperare che i tribunali costruiti dagli sfruttatori affermino che lo sfruttamento è illegittimo e deve essere combattuto. Non otterremo nulla votando per un’alternativa, né facendo nottate di preghiera, né accendendo candele aromatiche durante le notti di preghiera, né cantando canzoni di protesta… non otterremo nulla facendo dichiarazioni roboanti, cambiando la nostra dieta o costruendo piste ciclabili. Bisogna dirlo chiaramente, questo potere, questa forza, quest’entità mostruosa chiamata Stato si mantiene con la forza fisica e si può combattere solo con i termini che esso stesso impone e comprende”

Ward Churchill

Volendo essere precisi e concisi, attraverso questo comunicato ci rivendichiamo l’attacco tramite la collocazione di ordigni esplosivi alle sedi principali dei partiti della nuova maggioranza, corrispondenti al “Partito Socialista” e al “Partito Radicale Socialdemocratico”, situati rispettivamente in Calle Paris #873 e Calle Londres #57. Date le caratteristiche dello spazio in cui si trovano entrambe queste porcherie di organizzazioni, abbiamo visto la possibilità di attacchi simultanei, colpendo sia la sicurezza e la vigilanza interna dei partiti, sia quella esterna, annunciata due settimane fa dal governo, da quell’obbrobrio umano del ministro dell’interno Mahmud Aleuy, in seguito alla collocazione di ordigni esplosivi nelle sedi del “PPD” [Partito per la Democrazia]e della “DC” [Partito democratico cristiano]. Con questo vogliamo dire che siamo capaci di colpire i vostri metodi, strategie e agenti di sicurezza e che non temiamo né le vostre parole né i vostri metodi di repressione.

L’Obiettivo del nostro attacco si inserisce nella nostra opposizione come individualità anarchiche contro le molteplici forme in cui si esprime il potere e l’ideologia che sottostà ad esso. Attraverso questo attacco vogliamo anche respingere attraverso la violenza l’attuale contesto di elezioni in cui è immerso lo Stato del cile, processi che per loro natura e storia ci sembrano l’espressione massima della capacità di dominazione e coercizione che lo stato esercita sulle nostre vite e sulla società in generale, rendendoci meri spettatori delle nostre esistenze, mascherando la schiavitù da libero arbitrio. Come Anarchic* rifiutiamo la democrazia e la falsa libertà di cui ammantano questo imbroglio greco della dominazione.

D’altro canto, abbiamo scelto la mattina di questa domenica non per caso, ma per la vicinanza con la commemorazione dei quattro anni dalla morte in combattimento del nostro compagn* nichilista-anarchic* “Sebastian Oversluij” durante l’espropriazione di una banca, per mano del bastardo guardia di sicurezza William Vera… Compagno, questa notte i nostri cuori e spiriti si sono ritrovati in compagnia della tua vita e della tua memoria rivoltosa.

NUCLEI ANTAGONISTI DELLA NUOVA GUERRIGLIA URBANA è lo spazio di coordinamento attraverso il quale cospiriamo contro l’apparato elettorale e statale che nello stesso modo è stato presente negli attacchi contro le sedi del PPD e della DC.

GUERRA AL POTERE IN QUALUNQUE DELLE SUE FORME

MORTE AI POLITIC* E ALLA POLITICA

PRIGIONIERI IN GUERRA IN STRADA

ONORE E GLORIA A SEBASTIAN OVERSLUIJ E MAURICIO MORALES

VIVA L’ANARCHIA ANTISOCIALE!

CELLULA INSURREZIONALE 11 DICEMBRE

NUCLEI ANTAGONISTI DELLA NUOVA GUERRIGLIA URBANA

fonte: contrainfo