Grecia – Comunicato di Nikos Maziotis e Poula Roupa al 24° giorno di sciopero della fame

2017/12/03

Il nostro stato di salute è peggiorato e Pola Roupa è sull’orlo dello shock ipoglicemico con livelli di zucchero nel sangue di 49 mg / dl (Nota da Insurrection News: generalmente meno di 70 mg / dL è considerato ipoglicemia e può rapidamente diventare un’emergenza medica). Hanno detto che dovrebbe essere trattata con medicinali, ma lei ha rifiutato. Ci siamo rifiutati di rimanere in ospedale e abbiamo chiesto di essere rimessi in prigione, perché l’accordo che avevamo stipulato per le comunicazioni telefoniche con nostro figlio e per la comunicazione con i nostri avvocati è stato violato da Kragiannis, il secondo in comando della guardia esterna che ha parlato a nome del pubblico ministero Savaidis. Il procuratore Savaidis è obbligato come supervisore delle prigioni a mettersi in contatto con i prigionieri, ma ha ripetutamente rifiutato di risponderci, o di rispondere alla nostra richiesta, indicando che non ci sarà alcuna comunicazione aperta con i prigionieri. Denunciamo questo atteggiamento. Restiamo fermi nelle nostre richieste e continuiamo lo sciopero della fame.

Pola Roupa e Nikos Maziotis

fonte: insurrectionnewsworldwide.com