Atene – Pola Roupa e Nikos Maziotis continuano lo sciopero della fame

Il 5 dicembre 2017, i membri di Lotta Rivoluzionaria Pola Roupa e Nikos Maziotis sono stati spostati con la forza dalle prigioni di Koridallos (entrambi sono stati sottoposti a strangolamenti, prese articolari, ecc.) E sono stati ricoverati contro la loro volontà all’Ospedale Generale di Stato della Nikaia. Il pubblico ministero della prigione ha incitato i medici a nutrire forzatamente i due scioperanti della fame. I medici dell’ospedale hanno rifiutato di trattare i prigionieri contro la loro volontà, e hanno riferito solo che Nikos Maziotis ha perso il 14,6% del suo peso corporeo iniziale, mentre Pola Roupa ha perso il 12,8% del suo peso corporeo iniziale.

Il 6 dicembre (il 26 ° giorno del loro sciopero della fame), Roupa e Maziotis sono stati infine dimessi dall’ospedale e sono tornati nella prigione di Koridallos, determinati a continuare il loro sciopero della fame fino a quando le loro richieste non sono soddisfatte (tra l’altro richiedono visite prolungate con il loro bambino di sei anni).

Maziotis è stato informato che sarebbe stato posto in una unità di isolamento disciplinare, fino a quando i danni alla sezione di isolamento B nel seminterrato della prigione femminile di Koridallos saranno riparati. Ciò significa che il compagno viene punito per aver completamente distrutto l’ala di isolamento dove è stato detenuto per oltre 5 mesi, e ora sta affrontando condizioni orribili, anche peggiori di quelle precedenti.

fonte: en-contrainfo.espiv.net