Atene – Aggiornamenti sull’aggressione contro Nikos Maziotis

22.12.17: L’aggressione contro Nikos Maziotis è avvenuta nella sua cella. Circa 10 prigionieri sono stati coinvolti nell’attacco. Di questi, 2 o 3 hanno assunto un ruolo più attivo degli altri.

Nikos Maziotis è stato colpito principalmente alla testa, alle costole e all’addome. Nonostante l’attacco vigliacco di circa 10 prigionieri e la stanchezza fisica derivante dal suo sciopero della fame di 36 giorni, il compagno ha opposto una forte resistenza.

L’attacco assassino mirato contro il compagno non è stato completato perché i prigionieri curdi e turchi sono intervenuti e hanno immediatamente informato la rete di solidarietà fuori dalle mura della prigione dell’attacco.

Nikos Maziotis è ricoverato con molte ferite all’ospedale del carcere di Korydallos e ci aspettiamo presto maggiori notizie sullo stato della sua salute.

fonte: insurrectionnewsworldwide.com