Zurigo – L’Animal Liberation Front decora l’ETH e il campus Irchel

“Zurigo, 24.10.2017

Questa notte abbiamo abbellito l’ETH e il campus universitario Irchel.
Con questa azione vogliamo protestare contro ogni sperimentazione animale, specialmente contro la sperimentazione su scimmie programmata dal Dr. Mante.

Ogni anno muoiono in tutto il mondo centinaia di migliaia di esseri viventi senzienti per una metodologia di ricerca antiquata, inutile e non trasferibile sull’essere umano.

Gli animali vengono strappati dalle loro famiglie e rinchiusi in gabbie. Vengono avvelenati, ustionati, annegati. Vengono lasciati affamati e assetati, rimpinzati di cibo e forzati a vomitare. I loro occhi, le loro orecchie, i loro cervelli insieme ad altri organi vengono distrutti, irradiati e tormentati con elettroshock. Tutto questo in nome della cosiddetta ricerca e ciononostante non si realizzano i progressi promessi.

Per quanto la sperimentazione animale ci promette regolarmente da decenni che grazie alle sperimentazioni su primati si potranno curare malattie come la Schizofrenia, l’Alzheimer o il Parkinson e in tutti questi anni sono stati condotti un’infinità di esperimenti su migliaia di scimmie, né la Schizofrenia, né l’Alzheimer, né il Parkinson sono oggi curabili. Il Dr. Mante e il suo team a Zurigo vogliono però iniziare ora una nuova sperimentazione sulle scimmie sperando una volta di più in un “progresso” nel campo delle malattie neurologiche e psichiche.

Condanniamo con fermezza il Dr. Mante, il suo team cosi come ogni approfittatore che causano questa infame sofferenza animale! Sono tutti quanti mostri, aguzzini, torturatori di animali ed assassini!
Vogliamo la fine immediata di tutte le sperimentazioni su animali, così come la fine di ogni profitto sulla pelle degli animali!
Organizzatevi, costituite bande e lottiamo insieme per un mondo migliore!
Per la liberazione umana e animale!
Affinché ogni gabbia sia vuota!

ALF”

fonte: frecciaspezzata.noblogs.org