Roma – Incediata auto del corpo consolare in solidarietà a Ghespe e agli altri prigionieri anarchici

riceviamo e pubblichiamo

ad agosto roma e vuota e fa caldo, presto ci si annoia a fumare e bere birrette in piazzetta. per rompere con una quotidianeità reiterata e arrabbiati per i troppi prigionieri della guerra sociale, una sera abbiamo deciso andare in giro a fare danni. presto abbiamo incontrato una macchina del corpo diplomatico, a cui abbiamo dato fuoco con gioia. è facile, basta una scatola di diavolina!
con quest’azione abbiamo voluto mandare un saluto solidale a tutti i prigionieri anarchici in carcere
in particolare a paska e ghespe
e a riccardo rinchiuso nelle carceri di amburgo

comitiva allegri incendiari