Black Friday – scioperi ed attacchi contro Amazon.com

Black Friday - scioperi ed attacchi contro AmazonVarie azioni contro la società di vendita per corrispondenza AMAZON (sciopero, blocco di depositi, ecc.) Hanno avuto luogo ovunque in Germania (ma anche in Italia) questo venerdì, 24 novembre, data che non è stata scelta a caso poiché coincideva con l’evento internazionale “Black Friday”, che aveva lo scopo di incitare le masse a “far girare” l’economia, sia nei templi del consumo che in rete.

Oltre a rallentare o bloccare il lavoro nei depositi, alcuni gruppi e individui non hanno aspettato che il D-Day sabotasse i beni di AMAZON. Alcuni esempi da Monaco e Berlino …


Monaco: centri di stoccaggio Amazon paralizzati

Amazon è uno dei più grandi gruppi commerciali computerizzati al mondo. Amazon non si limita a realizzare profitti vendendo beni, ma realizza un’enorme raccolta di dati privati ​​dai clienti, pagando poco per i subappaltatori durante le consegne e esercitando un drastico controllo sugli impiegati nei centri. stoccaggio.

Il controllo digitale sui dipendenti consente ad Amazon di migliorare le operazioni. Registrando quotidianamente i dati digitali dei propri clienti, Amazon cerca di anticipare i propri desideri e bisogni prima che diventino consapevoli di loro e offrano loro i prodotti che li soddisfano.

Per quasi quattro anni, i dipendenti di Amazon hanno lottato per ottenere salari migliori e contro le condizioni di lavoro dagli effetti devastanti. Per il 24 novembre, c’è un invito a organizzare azioni combattive in tutta la Germania. In solidarietà con i dipendenti di Amazon in azione, abbiamo paralizzato diversi centri di stoccaggio a Monaco. La logistica fluida è un prerequisito per il concetto “Prime Time” di Amazon per la consegna rapida degli ordini.

Rimaniamo imprevedibili!

Facciamo pagare Amazon!

[Tradotto da indymedia, 22 novembre 2017]

 

 


Berlino: Sabotaggio di veicoli Amazon

Black Friday - scioperi e attacchi contro Amazon
Nella notte tra mercoledì e giovedì 23 novembre, i veicoli della compagnia AMAZON sono stati sabotati (da fuoco, forature di pneumatici, ecc …). Questa sera gli attacchi contro AMAZON sono dettagliati alla fine di una lunga dichiarazione .

“La notte del 23 novembre, in solidarietà con gli operai che combattevano e sostenevano Block Black Friday, abbiamo attaccato tre veicoli per corriere espresso con la scritta” AZ Amazon “e” drs amazon ” in modi diversi, bruciandoli, bucando le gomme, coprendoli di vernice e lasciando la scritta” Strike! “. I furgoni bianchi sono sempre parcheggiati nelle tue strade.

Gruppi autonomi e altri. “

Black Friday scioperi ed attacchi contro AmazonCosa riporta la stampa:

Verso le 2:30 del mattino, nel distretto di Kreuzberg, un furgone della compagnia è stato completamente distrutto dalle fiamme. E l’intervento dei vigili del fuoco non ha impedito che le fiamme distruggessero altre due macchine, così come un altro furgone. La stampa non dice se appartenga a un’azienda o meno.

Trenta minuti dopo, fu nel distretto di Friedrichshain che un vigile cittadino notò l’inizio del fuoco. Le fiamme, che stavano iniziando a infiammare un altro camioncino AMAZON, sono state purtroppo estinte dai pompieri in tempo.

fonte: sansattendre.noblogs.org