Amburgo – Incendiate auto di compagnia di sicurezza in solidarietà imputati Scripta Manent, prigionieri greci, Lisa del caso Aachen e i ribelli del G20

Il sabotaggio è il mezzo appropriato per distruggere la facciata dell’autorità. Laddove le agenzie di sicurezza sono impegnate a garantire la propria sicurezza e quindi a trovare i propri strumenti di lavoro in rovina, il loro potere è visibilmente messo in discussione e ci incoraggia a continuare a infrangere le regole.

Questo è come quello che sta succedendo in Svizzera con il produttore Implenia , che sta pagando per il suo coinvolgimento in un progetto di prigione con gli incendi delle sue macchine da cantiere. Come è anche per VINCI, SPIE o EIFFAGE per i collegamenti che queste aziende hanno con la repressione.

Il 13 novembre ad Amburgo, il parco automezzi di “Sicherheit Nord” a Barmbeck è stato distrutto dalle fiamme, poichè abbiamo incendiato diversi veicoli. In dieci Länder [1], “Sicherheit Nord” ha collaborazioni con i poliziotti, controlla la base NATO a Luneburgo, le ambasciate, le strutture in cui i rifugiati sono rinchiusi e negozi nei quartieri che sembrano poco sicuri per i dominanti.

Questa azione e questo testo sono per noi. Per le migliaia di persone che hanno reso possibili le rivolte ad Amburgo. Per i prigionieri. Per le persone oggetto dell’operazione Scripta Manent in Italia . Un fuoco solidale allo sciopero della fame di Nikos Maziotis e Pola Roupa, un saluto a Konstantino G., arrestato per aver spedito un pacco bomba e la sua appartenenza alle CCF. Libertà per Lisa, [incarcerata] per rapina in banca ad Aquisgrana!

Incoraggiamo la lotta contro lo Stato a tutti i livelli. La repressione non ci fermerà!

Per l’anarchia!

Gruppi autonomi

[Tradotto dal tedesco da chronik ]

NdT:

[1] Possono essere paragonati alle regioni francesi, anche se i Länder hanno più peso e potere decisionale. Lo stato tedesco ne ha 16 in tutto.

fonte: sansattendre.noblogs.org