Aggiornamenti sugli arresti per i fatti di Firenze

Carcere di Borgo San Nicola (Lecce): Ultime notizie da Paska

Nonostante le difficoltà di comunicazione inasprite dalla direzione del carcere leccese (più che distinta nel renderci complicate le corrispondenze), Paska è riuscito a mandarci altri aggiornamenti in merito alla sua condizione detentiva, il 25 e 27 agosto 2017.
Il 25 è, per intenderci, il giorno in cui si è avuta la notizia della nuova misura cautelare per associazione a delinquere.

“Vogliono abbattermi, è evidente, il morale, ma non ce la faranno, provo a resistere.”:
Paska è ancora recluso nella sezione “transiti” e può fare l’aria con gli altri dalle 9 alle 11 e dalle 13 alle 15. La doccia si può fare solo fino alle 15:00 ma, dalle 13:30 in poi “le docce non lavorano bene, esce solo acqua bollentissima perchè tagliano l’acqua corrente  2 ore al giorno.

Il 26 agosto ha fatto uno sciopero della fame contro la censura che, essendo disposta dal gip di Lecce nella precedente custodia cautelare, in quella attuale non avrebbe dovuto persistere. In realtà, purtroppo, si è saputo oggi che anche il gip di Firenze ha confermato il filtro sulla corrispondenza per il nuovo capo d’accusa.
Scrive anche di avere poche buste da lettera a disposizione, cosa che gli complica la possibilità a molte delle lettere che riceve (nel frattempo dovrebbero essegli arrivate altre buste e altri francobolli).

La richiesta di riesame è stata inviata lo scorso martedì 29 agosto e, dal momento in cui verrà ricevuta, il gip avrà a disposizione un massimo di 15 giorni per stabilire la data dell’udienza.
Per la domanda per i colloqui ancora nessuna risposposta.

Riportiamo qui gli indirizzi per scrivere a Pasca e a Ghespe (detenuto a Firenze):

PIERLORETO FALLANCA (PASCA)
Via Paolo Perrone 4, 73100 Lecce

SALVATORE VESPERTINO
C.C. Sollicciano via Minervini 2r, 50142 Firenze

fonte: comunella fastidiosa